COME DOMINARE IL RUMORE DELLA MENTE, PER VIVERE PIÙ SERENAMENTE.

Ci ritroviamo ogni giorno immersi, in una sorta di dialogo interiore che sembra non volerci mai dar tregua. E ne siamo così abituati, che spesso consideriamo questa voce interiore come un componente naturale e inevitabile della nostra vita quotidiana. Nonostante il più delle volte, sia formato principalmente da pensieri spesso indesiderati e negativi. 

Il “rumore mentale” è un fenomeno complesso, formato principalmente da una fusione di ansie, pensieri e preoccupazioni che prendono vita unicamente all’interno della nostra mente.

Ma per comprendere meglio questa verità, è sufficiente immaginarsi all’interno di una stanza vuota, totalmente priva di distrazioni esterne. La nostra mente inizierà fin da subito a creare una vera e propria tempesta di pensieri e sensazioni, che inevitabilmente si riverseranno su di noi, sottoforma di tensione e di disagio.

Di conseguenza, è facile intuire che la nostra mente agisce spesso in modo inconsapevole. Soprattutto se siamo abituati a nutrire in noi, solo pensieri negativi e distruttivi.

GLI EFFETTI CAUSATI DAL NOSTRO “RUMORE MENTALE”

Siamo diventati così identificati con la nostra mente e i suoi pensieri, che spesso non distinguiamo più tra ciò che è reale, e ciò che viene generato da dentro di noi. Questa azione involontaria, che ci accompagna dall’alba fino alla notte, ha un profondo impatto sulla nostra vita, portando inevitabilmente ripercussioni negative sul nostro benessere generale, la nostra autostima, le relazioni e anche verso l’amore che dovremmo coltivare per noi stessi.

Questo inconsapevole modo di agire, inoltre, ci impedisce di concentrarci su ciò che è realmente importante, trascinandoci verso una continua distrazione, alimentata unicamente dai crescenti pensieri che nascono in noi.

Ed inoltre, siamo persino spinti a creare delle realtà che esistono unicamente nella nostra sfera mentale, spingendoci a compiere delle azioni basate anche su un solo singolo pensiero. Spesso involontario.

La mente, quando è lasciata libera e in balia del suo caos, può avere degli effetti distruttivi su di noi. Questo ci allontana sempre di più dalla realtà del nostro presente, trascinandoci nei tormenti legati al dolore e hai sensi di colpa del nostro passato. E verso le illusioni e le preoccupazioni, per un futuro ancora da vivere.

Non è insolito che la voce sia il nostro peggior nemico. Molte persone vivono con un torturatore nella testa che le attacca continuamente e le punisce sottraendo loro energia vitale

(Eckhart Tolle)

COME POSSIAMO FERMARE LO SCORRERE DEI NOSTRI PENSIERI

Com Dominare il Rumore Mentale

La mente è un organo straordinario, che però è programmato per la sola sopravvivenza. Questa predisposizione naturale, sviluppata nel corso dell’evoluzione, ha plasmato la nostra mente in modo che fosse efficace nel gestire le situazioni di potenziale pericolo.

Di conseguenza, i pensieri negativi che spesso sorgono in noi, hanno il solo scopo di metterci in guardia e di prepararci a reagire di fronte ad una potenziale minaccia. Le sensazioni e le emozioni che sperimentiamo, come ad esempio l’ansia, lo stress, il panico e il dolore, sono solo esperienze che dovrebbero spingerci a intraprendere azioni per evitare il disagio, oppure il pericolo.

Tuttavia, le sfide per le quali la mente si è evoluta per affrontare, ora non fanno più parte della nostra vita quotidiana. 

E questa programmazione genetica, ha reso la nostra mente iperattiva e incline a generare pensieri negativi, anche quando questi non sono più necessari, portandoci a lottare contro noi stessi.

Ciò nonostante, possiamo cambiare e migliorare questo aspetto di noi, riconoscendo il potere situato nella nostra mente e il ruolo fondamentale che svolge la consapevolezza, nella gestione del nostro rumore mentale.

Questo, ci permette di avviarci verso un lungo cammino, per poter portare la mente in uno stato di armonia ed equilibrio, rendendola così, un prezioso alleato:

Meditiamo nella pace, per poter imparare a vivere nel caos:

Per i monaci buddisti, la mente viene spesso paragonata ad una scimmia ubriaca, che di conseguenza è difficile da domare e da controllare. Tuttavia, la meditazione, è senza dubbio un potente strumento che ci aiuta a incanalare l’attenzione, verso una sola direzione. Grazie a questa pratica infatti, possiamo imparare ad osservare i nostri pensieri, senza però interagirvi in maniera impulsiva.

Nella meditazione prestiamo attenzione solo a cose reali, come ad esempio: la respirazione, le sensazioni che nascono dal corpo, le emozioni. Mentre il resto, rimane solo il frutto dei nostri pensieri.

Se lasciamo che la narrativa nella nostra mente prenda il sopravvento, essa si rinforzerà, poiché dandole importanza avrà una ragione per continuare a vivere. Ma se solo ci abituiamo a osservare senza lasciarci imprigionare, pian piano queste perderanno il potere che hanno su di noi, per poi infine svanire.

L’arte della meditazione, ci insegna a vivere nel presente e a concentrarci solo su ciò che stiamo facendo e vivendo nel qui e ora. Questa antica pratica, ci insegna a separarci dai tormenti, dalle delusioni e dai sensi di colpa del passato.

Compresi i timori e le preoccupazioni legati al nostro ipotetico futuro, insegnandoci a porre la nostra attenzione solo sulla realtà dell’adesso.

Il potere dell’esercizio fisico:

L’esercizio fisico è un alleato fondamentale per la gestione dei nostri pensieri. Questo infatti, contribuisce a ridurre lo stress accumulato, canalizzando la nostra energia in modo produttivo, stimolando inoltre la produzione di endorfine, ovvero gli “ormoni della felicità“.

Migliorando così il nostro umore, riducendone poi lo stato di ansia.

Il movimento fisico, è una chiave fondamentale per poter liberare l’energia in eccesso, promuovendo una mente più tranquilla. 

Dare la voce ai propri pensieri, attraverso la comunicazione e la scrittura:

A volte, quando i pensieri e le preoccupazioni sono troppi, diventano difficili da gestire e di conseguenza è necessario liberarsene.

Esprimere a parole ciò che ci preoccupa o ci affligge, ci permette di osservare i problemi da diverse prospettive e di conseguenza, di gestirli in modo diverso. La comunicazione è sempre un valido aiuto, ma se non avessimo occasione di poterlo fare, allora possiamo metabolizzare il nostro rumore mentale e i nostri pensieri, attraverso la scrittura.

Scrivere a mano, risulta sempre essere un esercizio estremamente liberatorio. Ma il suggerimento in questo caso, è di farlo su un foglio di carta molto piccolo.

Questo perché, la nostra mente agisce per associazioni e di conseguenza, se il nostro problema può essere confinato all’interno di un piccolo foglietto, essa lo percepirà come meno importante e impattante rispetto a come inizialmente poteva sembrare.

Trasformiamo un problema in qualcosa di tangibile, così da poterlo sminuire e renderlo più facile da gestire.

Ristabilire l’Armonia mentale attraverso la natura:

La natura, offre da sempre un meraviglioso metodo alternativo per poter curare sia il nostro corpo che il nostro spirito. L’atto di immergersi nella natura stessa, abbracciandone il suo silenzio e la sua bellezza, portano in noi un senso di pace e benessere.

La natura ci incoraggia a concentrarci sugli stimoli esterni, allontanandoci dai problemi che ci affliggono. E generando in noi, un sentimento di gratitudine, empatia e appartenenza.

Inoltre, in questi luoghi di pace, è possibile praticare terapie come la “silvoterapia” e il “forest bathing”, che ci permettono di approfondire la nostra connessione con l’ambiente naturale. Per trovare poi un rifugio, dalla frenesia mentale della vita moderna.

ESPLORATI NEL PROFONDO DI TE STESSO

Il dialogo interiore che viviamo, sottoforma di “rumore mentale” è sempre incessante e può assumere diverse forme per ognuno di noi. Ma è una realtà, che viviamo e affrontiamo tutti quotidianamente.

Questo, ci spinge alla costante ricerca di distrazioni temporanee, che possano appagare la costante voce che prende forma all’interno di noi stessi.

Tuttavia, acquisire la consapevolezza dei nostri pensieri, è una sfida affascinante che ci invita a esplorare il nostro profondo potenziale nascosto. Ogni giorno, possiamo portare gradualmente una maggior serenità nella nostra vita, sintonizzandoci nel profondo di noi. Aumentando sempre più, la consapevolezza dei nostri pensieri, delle nostre sensazioni e delle emozioni che ci attraversano.

La mente, ha un potere straordinario che può trasformarsi in un nostro prezioso alleato, quando però impariamo a guidarla e a gestirla con consapevolezza e determinazione. 

In questo modo, possiamo scoprire un nuovo mondo fatto di possibilità, per poter raggiungere una pace interiore che influenzi positivamente e in modo duraturo, ogni aspetto della nostra stessa esistenza.

Michele Bosio

Michele Bosio

In cerca di un senso più profondo della mia esistenza, ho deciso di seguire i miei sogni lasciando le soffocanti certezze. Oggi, mentre viaggio per il mondo, coltivo il desiderio di poter aiutare il prossimo a trovare un pò di pace e felicità, nella propria vita.
Condivi l'Articolo:

Potrebbe interessarti anche:

Scrivimi qui sotto il tuo pensiero:

0 0 votes
Article Rating
Ricevi una notifica per i nuovi commenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti

Potrebbe interessarti anche: