COSTRUIAMO O DISTRUGGIAMO NOI STESSI, ATTRAVERSO IL POTERE DELLE PAROLE.

Nella complessità e nella frenesia della nostra vita, tendiamo spesso a dimenticare lo straordinario potere che si cela all’interno delle nostre parole e dei nostri pensieri. Investendo nella maggior parte del tempo, un’enorme quantità di energia, solo per alimentare la parte più distruttiva di noi stessi.

Non siamo in grado di osservare direttamente le conseguenze che l’uso di determinate parole o pensieri hanno in noi. Ma ne possiamo solo percepire la sensazione che queste ci lasciano, indipendentemente dal fatto che siano piacevoli o meno.

Tuttavia, grazie allo studio approfondito sul potere delle parole, del dottor Masaru Emoto, abbiamo la possibilità di osservare in modo indiretto, gli effetti che alcuni nostri atteggiamenti hanno su di noi.

Offrendoci così la possibilità, di riflettere e comprendere del danno inconsapevole che a volte infliggiamo direttamente a noi stessi e ad altri.

HADO: LA VIBRAZIONE E L’ENERGIA DELLE PAROLE.

Il termine “Hado”, è stato coniato dal dottor. Masaru Emoto, scienziato e saggista giapponese, che ha dedicato gran parte della sua vita, allo studio e alla percezione del potere che le parole hanno. E che sono in grado di trasmettere.

Questo termine tradotto dal giapponese significa: “onda” o “vibrazione”. E descrive l’energia e il movimento trasmesso dai pensieri, emozioni e parole che viviamo ed esprimiamo quotidianamente.

Per evidenziare l’impatto che queste hanno nella nostra esistenza, fu condotto un primo esperimento, che prevedeva l’esposizione di diversi contenitori, contenenti della semplice acqua a diverse fonti musicali. Al fine di valutarne poi i cambiamenti, a livello molecolare. 

L’acqua successivamente congelata, ha mostrato la formazione di diversi cristalli. Ciascuno unico nel suo genere, in base al tipo di vibrazione sonora a cui era stata esposta in precedenza.

In alcuni campioni infatti, si potevano osservare dei cristalli simili a fiocchi di neve, mentre in altri apparivano completamente deformati.

L’ESPERIMENTO CON IL RISO 

La vibrazione a cui l’acqua viene esposta, ha un impatto diretto sulle sue molecole, causandone un cambiamento nella struttura.

Ma per verificare questa teoria, il dottor Masaru Emoto condusse ulteriori esperimenti, incluso quello che sarebbe diventato poi famoso come “l’esperimento del riso”. Questa ricerca, attirò successivamente l’attenzione in tutto il mondo e venne ampiamente praticata.

La procedura per quest’ultimo esperimento, consiste nel cuocere una determinata quantità di riso, dividendola poi in tre barattoli di vetro. Una volta sigillati, a ciascuno è stata applicata un’etichetta, con la seguente scritta: “Ti amo” sul primo contenitore, sul secondo l’etichetta venne lasciata totalmente in bianco, simboleggiandone l’indifferenza. Mentre sul terzo è stata scritta la parola “Ti odio”.

Per due volte al giorno e per alcuni minuti, vengono dedicate parole o pensieri a ciascuno dei barattoli a seconda della scritta precedentemente posta. Al primo verranno infatti dedicate parole di amore e gratitudine, al secondo viene mostrata una totale indifferenza. Mentre al terzo solo parole di rabbia, odio e collera

Già dopo un paio di settimane, si possono osservare le prime differenze significative per ciascuno dei tre contenitori. Nel vaso contrassegnato con l’etichetta “Ti Amo”, si nota infatti un leggerissimo cambiamento, principalmente dovuto all’ingiallimento del riso.

Nel secondo contenitore, alla quale è stata mostrata indifferenza, si nota subito uno stato di deterioramento già più avanzato rispetto al precedente, con la prima formazione di muffe.

E l’ultimo vaso, etichettato con la parola “Ti Odio”, si presenta invece con uno stato di decomposizione estremamente avanzato, con un’intensa formazione di muffe al suo interno. E con una colorazione scura tendente al nero sulla maggior parte del riso.

CAMBIAMO IL NOSTRO MODO DI AGIRE, PER MIGLIORARE LA NOSTRA VITA.

Potere delle Parole - Masaru Emoto

Il nostro corpo è principalmente composto d’acqua e ogni molecola, presenta la capacità di trattenere e trasmettere un determinato ricordo energetico. Questo ricordo, nasce e si lega intensamente alle parole, ai pensieri e alle emozioni che viviamo. Dimostrando che l’acqua è sensibile alla fonte a cui è esposta. 

Ciò evidenzia, che le parole che usiamo i pensieri che coltiviamo in noi, hanno un profondo impatto sulla nostra realtà e sul nostro essere.

L’esperimento con il riso, dimostra la transazione che avviene dal mondo spirituale al mondo fisico. E il profondo impatto che le parole i pensieri che usiamo, possano influenzare la nostra vita a livello fisico, mentale ed emotivo.

Modificando però il nostro modo di agire e di pensare, possiamo migliorare il nostro stato di salute e i rapporti che abbiamo con le persone e con noi stessi. 

Questo cambiamento lo possiamo fare, attraverso pratiche che stimolino una maggiore consapevolezza e autocontrollo in noi stessi. Come ad esempio: la meditazione, la gratitudine, la positività e infine la scrittura riflessiva. Che agisce come specchio dei nostri pensieri inconsci e del loro impatto sulla nostra vita.

Ognuna di queste pratiche, ha la capacità di indurci verso un profondo stato di benessere interiore.

Quando percepiamo con chiarezza le nostre emozioni interiori e i nostri pensieri, apriamo nuove porte verso una più profonda consapevolezza. Consentendo un miglioramento nel nostro modo di agire e di vivere la vita.

CAMBIA IL TUO MODO DI VIVERTI LA VITA

La consapevolezza del potere delle parole e gli effetti che queste causano in noi, ci invitano a riflettere profondamente sul nostro modo di agire. E sulla relazione che abbiamo con noi stessi e con gli altri.

In ogni parola pronunciata e in ogni pensiero coltivato, abbiamo lo straordinario potere di influenzare noi stessi e il mondo che ci circonda, portando armonia e benessere dove a volte domina la sofferenza.

Vivere con amore e positività, non è parte innata della natura umana. Ma se desideriamo agire diversamente, cambiando la nostra vita e trasformando il nostro mondo in un luogo di bellezza e guarigione, l’unico modo che abbiamo per farlo è quello di dimostrarci più forti e resilienti della nostra stessa mente e delle nostre stesse emozioni negative.

Confermando così, che l’amore che vogliamo coltivare, è di gran lunga più forte rispetto alle influenze che spesso incontriamo nella nostra vita e che, allo stesso tempo, sviluppiamo in noi stessi.

Picture of Michele Bosio

Michele Bosio

In cerca di un senso più profondo della mia esistenza, ho deciso di seguire i miei sogni lasciando le soffocanti certezze. Oggi, mentre viaggio per il mondo, coltivo il desiderio di poter aiutare il prossimo a trovare un pò di pace e felicità, nella propria vita.
Condivi l'Articolo:

Potrebbe interessarti anche:

Scrivimi qui sotto il tuo pensiero:

0 0 votes
Article Rating
Ricevi una notifica per i nuovi commenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti

Potrebbe interessarti anche: