I 5 PERCHÉ: ESPLORA IL TUO MONDO INTERIORE E SCOPRI I BENEFICI NASCOSTI

Che cosa significa per te, vivere nel dubbio, nella paura e soprattutto nell’idea di non essere mai sufficiente? Quanto realmente questi piccoli pensieri possono influenzare la tua vita?

Abbiamo da tempo smarrito gran parte della nostra curiosità, nell’esplorare la nostra essenza attraverso la formulazione di domande spesso significative. Le stesse, che in realtà, potrebbero rivelare la radice dei nostri pensieri errati, dei desideri incerti che vivono dentro di noi e dei dubbi che sempre più limitano la nostra vita.

Abbiamo smarrito questa capacita e questa volontà, a causa anche dell’educazione che ci viene impartita, della società in cui viviamo. Ma soprattutto a causa della paura, che più di tutto domina e limita il nostro io. La paura al giudizio per esempio, oppure la paura di dover affrontare qualcosa di diverso, di inesplorato e nuovo.

Nonostante ciò, l’esplorazione di noi stessi, attraverso le giuste domande, trae sempre con sé un immenso beneficio, in quanto ci consente di esplorare e investigare realmente, le radici del nostro io più profondo. E la pratica dei “5 perché”, in particolar modo, ci mostra gli schemi pensanti che navigano nella nostra mente, spesso però mascherati, attraverso gli atteggiamenti che più frequentemente attuiamo.

SUPERA LE TUE PAURE PER TROVARE IL VERO BENESSERE

Per paura, evitiamo fin troppo spesso di confrontarci con le verità che risiedono nel nostro io più profondo e personale. Tuttavia il timore di ciò, non risolve i nostri problemi e malesseri, né tantomeno ci aiuta a identificarne la radice. 

La soluzione piuttosto, la troviamo quando scegliamo consapevolmente di scavare in noi, riportando alla luce non solo i timori e i dolori che proviamo. Se non anche le insicurezze radicate e le credenze limitanti che da tempo ci accompagnano, e che da sempre ci tormentano.

La pratica dei “5 perché”, è una particolare risorsa che venne usata per la volta dal noto inventore giapponese “Sakichi Toyoda“, Riconosciuto anche come il padre della rivoluzione industriale giapponese e fondatore della celebre “Toyota Industries“. Già nei primi anni del 1900, Toyoda applicò la filosofia dei 5 perché, rivoluzionando il mondo dell’industria e degli affari. Ma oggi questa pratica, che ha riscontrato un enorme successo, si è estesa anche negli ambiti della crescita personale, dimostrando il suo immenso beneficio nell’illuminare i percorsi di auto-esplorazione e di sviluppo personale.

FOCALIZZATI SUL TUO MALESSERE E TROVANE LA RADICE

La pratica dei 5 perché, per ritrovare il benssere nella tua vita

Per poter ottenere il massimo da questo particolare esercizio di introspezione, è utile come prima cosa, trascrivere l’intera serie di domande e risposte a mano. Scrivere a mano, ci permette infatti di facilitare il flusso dei pensieri creativi, aiutandoci nell’esplorazione di idee e deduzioni in modo molto più approfondito. Creando inoltre, una connessione emotiva tra noi e il contenuto, favorendo cosi, un coinvolgimento emotivo più autentico.

Tuttavia, la risposta che seguirebbe la prima oppure la seconda domanda, potrebbe a volte illuderci di aver già individuato la causa principale del nostro malessere. Ma io ti invito a proseguire, almeno fino a quanto la catena di domande e risposte, non avrà più modo di proseguire.

UN CHIARO ESEMPIO DI COME SONO FORMULATI I 5 PERCHÉ

Domanda 1: Perché senti un malessere dentro di te, ogni volta che ti devi mettere alla prova?

Risposta: Sento un malessere dentro di me, perché percepisco di non avere sufficiente fede nelle mie capacita. Ma soprattutto sono pienamente convinto di non essere abbastanza bravo/a in nulla.

Domanda 2: Perché pensi di non essere bravo/a in nulla?

Risposta: Penso di non esserlo, perché in realtà spesso mi confronto con le capacita di altri e sento di non avere le stesse abilita. E di non avere nessun talento in particolare.

Domanda 3: Perché hai la necessita di confrontarti con le capacita degli altri?

Risposta: Ho la necessita di confrontarmi, perché nel profondo, sento la pressione di dover essere eccezionale in tutto. Ma non raggiungendo questo scopo, provo un profondo senso di insufficienza verso di me.

Domanda 4: Perché senti la pressione di dovere per forza essere eccezionale in tutto?

Risposta: Sento questa pressione, perché che mi lascio influenzare dalle idee della società moderna. Ovvero che viene valorizzata unicamente la perfezione e l’eccellenza.

Domanda 5: Perché ti lasci influenzare da queste singolari aspettative del mondo di oggi?

Risposta: Perché in verità, io solo desidero ricevere approvazione, accettazione e soprattutto amore dagli altri.

COME APPROCCIARSI ALLA PRATICA DEI 5 PERCHÉ

Quando raggiungerai l’ultima domanda, se sarai stato completamente onesto, rimarrai allora impressionato della risposta stessa che ti darai. Scoprendo cosi, qualcosa che non sapevi di te stesso. Tuttavia, se per qualche ragione non fosse così e non ti ritenessi pienamente soddisfatto della risposta finale, allora prova nuovamente, modificando la prima domanda e le consecutive risposte. Oppure continua finche non senti di non poter andar oltre.

Sii diretto con te stesso, non temere nulla di ciò che emergerà e soprattutto sii onesto. Perché nessuno ti starà giudicando in questo momento e nessuno valuterà le tue risposte in base all’idea che siano giuste oppure sbagliate. Sarai solo tu, con te stesso, e di conseguenza non hai davvero nulla da temere.

Ciò che si cela dentro di noi, può a volte suscitare una qualche genere di incomodità e paura. Ma l’unico modo per poter vivere una vita migliore, piena di serenità, con maggior autostima e anche con un maggior amore verso noi stessi è proprio attraverso queste domande scomode. Accettando e affrontando con completa armonia, tutti i cambiamenti che ne seguiranno nel tempo.

Il metodo dei 5 perché, sebbene risulti essere intuitiva e di facile pratica, è un viaggio interiore che non rivela sono gli aspetti più inconsapevoli di te. Ma che inevitabilmente richiama e comporta un profondo cambiamento interiore, che aprirà nuove strade verso una vita più appagante e serena.

TROVA LA TUA REALE VOCE INTERIORE E SEGUILA

La continua voce che emerge dalla nostra mente, e con la quale spesso ci identifichiamo, ci pone spesso di fronte alle nostre maggiori paure, insicurezze. Come per esempio: “non posso farlo” oppure “non sono sufficiente bravo/a”. Ma dietro tutto ciò, c’è sempre una ragione che ignoriamo, o che volontariamente evitiamo, per timore forse, di doverci confrontare con qualcosa di scomodo.

Di conseguenza, è proprio per questo motivo che abbiamo tutti realmente bisogno di scavare attraverso la nostra persona, perché questo comporta di riportare alla luce, tutti gli aspetti più oscuri del nostro io. Imparando così ad osservali, ad accettarli e infine a trasformali, restando consapevoli che questi, rappresentano solo una minima frazione della nostra persona. E che non stanno facendo altro che limitarci e per certi versi distruggerci.

Il vero atto di forza, che si manifesta nel mondo, nasce attraverso gli uomini e le donne che, nonostante i loro limiti e le loro difficoltà, scelgono ardentemente di emergere dalla situazione in cui si trovano e di cambiarla. Perché il non sapere, o ignorare il problema esistente, ci condannerà a restare vittime delle stesse influenze che tanto detestiamo. Ma sopratutto delle conseguenze del nostro mondo interno ed esterno.

Questo naturale e positivo approccio alla vita, ci aiuta invece a raggiungere una visione ridefinita della nostra esistenza. Dove anche tu puoi farlo; perché sei pronto a cambiare, perché in realtà lo desideri da tempo. Ma soprattutto, perché vuoi vivere autenticamente, sperimentando, rischiando e affrontando i rischi delle sfide quotidiane, senza più sentire dentro di te il peso della paura o dei dubbi che ti soffocano lentamente ogni giorno.

Ricorda, più sarai curioso, e più sarai spinto dal desiderio di crescere, cambiare e migliorare la tua vita. Devi solo provarci, ma soprattutto devi avere fiducia in te stesso e nelle tue qualità.

Picture of Michele Bosio

Michele Bosio

In cerca di un senso più profondo della mia esistenza, ho deciso di seguire i miei sogni lasciando le soffocanti certezze. Oggi, mentre viaggio per il mondo, coltivo il desiderio di poter aiutare il prossimo a trovare un pò di pace e felicità, nella propria vita.
Condivi l'Articolo:

Potrebbe interessarti anche:

Scrivimi qui sotto il tuo pensiero:

0 0 votes
Article Rating
Ricevi una notifica per i nuovi commenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti

Potrebbe interessarti anche: