IKIGAI, UNA FILOSOFIA GIAPPONESE PER TROVARE LO SCOPO DELLA TUA VITA.

Molti, soprattutto in Occidente, tendono a trascorrere gran parte della propria vita in attesa di poter raggiungere la fatidica pensione. E ciò accade perché le persone, nella maggior parte dei casi, svolgono un’attività che non amano veramente compiere. Ma si sentono in dovere di farla, per poter far fronte alle proprie necessità.

Questo modo di vivere, conduce con il tempo verso un’inevitabile infelicità, perché ci si sente costretti a vivere una vita, dalla quale non si trae alcun beneficio. Ma questa unica consapevolezza, non è purtroppo sufficiente per spingerci a cambiare la nostra strada.

Poiché trovare uno scopo, una ragione di esistere, richiede tempo, conoscenze e risorse che non a tutti sono concesse.

Tuttavia, l’Ikigai rappresenta una meravigliosa espressione artistica, che ci offre la possibilità di scoprire il nostro autentico scopo nella vita. Portandoci così verso un’esistenza più appagante e felice. 

Trovare la nostra ragione di essere e di vivere, ci spinge infatti verso il desiderio di coltivare continuamente ciò che più amiamo fare. Piuttosto che rinchiuderci invece, nell’attesa di un evento tanto sperato.

CHE COS’E L’IKIGAI?

Il termine ikigai si traduce letteralmente in “Iki,” vita, e “Gai,” scopo. Rappresentando così una filosofia di vita giapponese, orientata principalmente sul proprio scopo nella vita, attraverso ciò, che ci rende più felici e appagati.

Questo particolare modo di vivere è radicato da secoli e praticato a lungo dalle popolazioni più longeve di tutto il Giappone. Arricchendo così la loro esistenza, di una maggiore consapevolezza di sé.

Ogni persona al mondo infatti, possiede un proprio scopo da seguire, ma è solo nella profondità di noi stessi che si cela la giusta via da percorrere.

È possibile affermare anche che il termine ikigai, si allinea al concetto del “Flow” descritto dallo psicologo ungherese Mihály Csíkszentmihályi. Quest’ultimo, definisce il flow come un momento di totale presenza con il mondo e con noi stessi, attraverso azioni, che ci stimolano a vivere completamente nel nostro qui e ora.

LE QUATTRO CATEGORIE CHE LO COMPONGONO

Come trovare il Proprio Ikigai, per vivere una Vita più Felice

Per trovare il significato del nostro ikigai, è innanzitutto necessario identificare le quattro categorie che lo compongono:

  • Ciò che sai fare bene;
  • Ciò che ami fare;
  • Ciò di cui il mondo ha davvero bisogno;
  • Ciò per cui potresti essere pagato.

Trovare questi primi elementi ci permette, di delineare una direzione più precisa di noi stessi. E successivamente, attraverso la combinazione di queste categorie, possiamo individuare ciò che ci porterà verso la nostra passione, missione, vocazione e professione.

Saranno infatti questi, gli elementi chiave che ci condurranno al centro del nostro scopo, della nostra ragione di vita. E a ciò, verso cui siamo destinati.

L’Ikigai è un concetto antico e familiare per i giapponesi, che può essere tradotto semplicemente come “un motivo per alzarsi la mattina” o più poeticamente “svegliarsi alla gioia.”

(Ken Mogi)

COME TROVARE LA TUA RAGIONE DI ESSERE E DI VIVERE

Per individuare il nostro Ikigai, è fondamentale creare quattro settori, che possono essere rappresentati sia da cerchi che da colonne. Nei quali dovrai poi, inserire tutte le tue risposte.

Nella prima sezione, inserirai tutti gli elementi di “ciò che sai fare bene“. Questi includeranno i talenti, le abilità e le capacità che hai coltivato nel corso della tua vita e nelle quali, riconosci un certo livello di bravura.

Nella seconda sezione, annoterai invece tutte le attività che ami svolgere. Saranno formate da “ciò che ti fa stare bene“, ti procura felicità e soddisfazione piena ogni volta che vengono svolte.

Nella terza sezione elencherai tutto ciò che secondo te, il “mondo di oggi necessita“. Questo dovrà rappresentare un contributo positivo in base alle tue idee, percezioni e consapevolezze acquisite nel corso del tempo.

Nell’ultima parte, infine, inserirai le attività per le quali potrai “ricevere un compenso economico“. Quest’ultima componente nella ricerca del significato verso il tuo Ikigai, ti consente di stabilire una connessione tra le tue attività e il sostegno finanziario.

Grazie a questi fattori, potrai attraverso gli elementi comuni delle varie categorie cominciare a individuare la tua passione, missione, vocazione e professione. Dagli elementi comuni della prima categoria “ciò che sai fare bene”, uniti a “ciò che ami fare”, ti permetterà di trovare la tua passione

Unendo “ciò che ami fare” con “la necessità del mondo” troverai invece la tua missione. L’unione poi “delle necessità del mondo” con “ciò per cui potresti essere pagato” ti dirà la tua vocazione

E infine “ciò per cui potresti essere pagato” con “ciò che sai fare bene” la tua professione. Questi ultimi quattro elementi insieme, ti daranno a tua volta il tuo Ikigai. Quest’ultimo infatti, rappresenterà il risultato del legame tra la tua passione, le competenze di cui sei dotato, le esigenze che vedi nel mondo e la possibilità infine di ricevere un compenso economico con tutto ciò.

I CINQUE PILASTRI DI QUESTA PROFONDA FILOSOFIA

Il neuro scienziato giapponese Ken Mogi, nel suo libro “Il Piccolo Libro dell’Ikigai“, presenta cinque punti fondamentali che costituiscono la struttura principale di questa antica filosofia giapponese. Questi sono infatti essenziali per poter vivere in profonda armonia, con il percorso che ci condurrà poi alla felicità.

  • Inizia in piccolo: Spesso ci lanciamo in imprese titaniche fin dall’inizio, desiderando tutto immediatamente. Tuttavia, Mogi sottolinea l’importanza di muoversi lentamente facendo piccoli passi, specialmente durante queste fasi cruciali della crescita personale. Il cambiamento interiore richiede tempo, e un giusto approccio ci aiuta ad evitare di lasciare il nostro percorso dopo i primi attimi.

  • Dimenticati di te: Metti da parte ciò che pensi o credi di sapere su te stesso. Per cominciare questo nuovo viaggio è necessario adottare una mentalità da principiante, aprendoci così verso nuove strade e scoperte.

  • Coltiva l’armonia nella mente e nel corpo: Il percorso che hai davanti a te richiede la massima tranquillità e attenzione. Sia verso i tuoi sogni nel cassetto, che verso i tuoi sentimenti e le visioni future. L’armonia tra mente e corpo è fondamentale per poter facilitare un ascolto interiore più profondo, affinché la voce dell’intuizione ti guidi dove più necessiti.

  • Gioisci per le piccole cose della vita: Meravigliati e sii grato per tutte le cose che ti stanno accadendo in ogni momento, soprattutto per le cose apparentemente insignificanti. Questo elemento chiave ci permette infatti di vivere e di riconoscere la bellezza nella loro semplicità.

  • Vivi nel qui e ora: Immergersi in un’attività o in un momento che ci fa dimenticare il mondo esterno, ci consente una rigenerazione profonda tra mente e corpo. Vivere il momento presente, senza aspettative e con gratitudine, permette di assaporare appieno la vita e di trovare pace con il mondo circostante.

CONCEDITI IL GIUSTO TEMPO, PER SCOPRIRTI NEL PROFONDO

Trovare il nostro Ikigai, ovvero la nostra ragione di vita e di essere, rappresenta un processo che richiede pazienza, pratica, introspezione e consapevolezza, uniti anche ad un profondo ascolto verso noi stessi.

Tuttavia, se le risposte tardano ad arrivare, non bisogna temere nulla. A volte, certe scoperte in noi, richiedono solo un poco più di tempo e niente più. Perciò valuta questa attesa, per la scoperta di te stesso, in modo consapevole, poiché ogni momento dedicato ad esplorare il tuo interiore contribuisce alla tua crescita personale.

Ti stai aprendo a qualcosa di bellissimo e nuovo, quindi concediti il tempo, la pazienza e l’amore di cui hai bisogno per scoprire le fondamenta della tua persona. E del tuo prossimo percorso in questa vita.

Tuttavia ricorda, gli elementi che compongono il tuo Ikigai sono in continua evoluzione. Siamo soggetti ai cambiamenti, alla crescita, ad esperienze belle e brutte. Di conseguenza, le tue passioni, la tua missione nel mondo, unite alla tua vocazione e alla tua professione, possono modificarsi nel tempo. Ma questo, fa semplicemente parte della vita.

Se un giorno il tuo Ikigai dovesse cambiare, non temere, semplicemente scava nuovamente in te stesso per trovare il tuo nuovo senso della vita. 

Perché ognuno ha un proprio scopo in questa esistenza, e trovarlo, è essenziale per poter svelare in noi il segreto della nostra felicità e del nostro benessere interiore. Uniti infine alla gioia, di viversi la vita.

Picture of Michele Bosio

Michele Bosio

In cerca di un senso più profondo della mia esistenza, ho deciso di seguire i miei sogni lasciando le soffocanti certezze. Oggi, mentre viaggio per il mondo, coltivo il desiderio di poter aiutare il prossimo a trovare un pò di pace e felicità, nella propria vita.
Condivi l'Articolo:

Potrebbe interessarti anche:

Scrivimi qui sotto il tuo pensiero:

5 1 vote
Article Rating
Ricevi una notifica per i nuovi commenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti

Potrebbe interessarti anche: